pulpito


pulpito
pulpito /'pulpito/ s.m. [dal lat. pulpĭtum, di origine incerta].
1. (archeol.)
a. [nell'antico teatro romano, elemento pianeggiante rialzato posto dinanzi alla scena] ▶◀  palco, palcoscenico.
b. [nell'antica Roma, ogni piattaforma elevata su cui si saliva per farsi vedere e udire] ▶◀ podio, tribuna, [nel Foro romano] rostro.
2. (archit.)
a. [nelle chiese cristiane, struttura in legno o pietra destinata alla predicazione] ▶◀ ambone, [in muratura, aggettante da una parete] pergamo.
b. (estens.) [struttura rialzata, in legno o altro materiale, da cui si parla a un uditorio e sim.] ▶◀ cattedra, podio, [nelle università o nelle accademie] (ant.) bigoncia.
● Espressioni: fig., montare (o salire) sul pulpito ➨ ❑.
montare (o salire) sul pulpito [assumere un atteggiamento saccente] ▶◀ (lett.) montare in bigoncia, sdottoreggiare, sentenziare, (spreg.) sermoneggiare, (fam.) sputare sentenze.

Enciclopedia Italiana. 2013.